· 

Assaporare il movimento: un viaggio senza inizio né fine

Tutto è in movimento, niente è statico.

Questo è ciò che il simbolo Yin/Yang ricorda continuamente. 

Eppure, senza accorgercene, facciamo fatica a portare questa verità nella vita di tutti i giorni. Questo perché siamo figli di una cultura che ha creato concetti di polarità, diversi da quella orientale. L'essere fermi, idea opposta al muoversi, è uno di questi.

Fin dall'infanzia, veniamo educati al fare in funzione del ricevere, idea che crea non poche tensioni e stress, poiché riconduce al timore di non farcela a portare a termine un qualsivoglia compito o obbiettivo che ci siamo prefissi di raggiungere. Questa attitudine mentale porta inconsapevolmente a vivere la vita come una sorta di corsa per raggiungere chissà quale gran premio della montagna.

 

In culture diverse dalla nostra, come ad esempio quella taoista o buddista, si è  posto l'accento più sulla possibilità che ogni uomo ha di armonizzarsi ad un flusso di eventi in continuo mutamento, che non sul fare frenetico. Accade a volte, durante le nostre pratiche di Qigong o Tai Chi, di essere eccessivamente attenti all’accuratezza del movimento e tanto da divenire morbosamente meticolosi.

Questo eccesso rischia di spostare la nostra consapevolezza e  il quadro più ampio del contesto in cui la nostra pratica è inserita, a volte si perde. Accade così,che il vero rilassamento che è richiesto nel Qigong o Tai Chi tarda ad arrivare e il praticante si scoraggia. Ricordare che il Fan Song o arte del rilassamento può nascere dall'imparare a godersi la pratica in ogni momento e maggiormente mentre la stiamo imparando, rende liberi dal bisogno di cercare una sicurezza in cui riconoscersi. 

Il movimento è il viaggio di ognuno, un viaggio misterioso, periglioso e senza fine che è la nostra vita.

 

Buona pratica

Mauro Pitorri

 


Scrivi commento

Commenti: 0

Sostieni le nostre iniziative e i nostri progetti con una donazione. Grazie

Associazione Culturale Kamala
TEL 393 1365713

C.F. 97900450582 

 

"Il Mistero nelle onde del respiro" di Laura Rubrianti è un libro che nasce negli spazi di silenzio ai quali si può accedere grazie alla meditazione.

Un libro vivo, una esperienza vissuta, una raccolta di scritti che hanno preso forma per divenire strumento prezioso e delicato per accedere alle nostre parti più profonde.

Per rimanere aggiornato su tutte le attività di Associazione Kamala iscriviti alla Newsletter cliccando  nel link sottostante, riceverai tutte le news nella tua mail 

Si applica l'Informativa sulla protezione dei dati personali.


per ogni altra informazione compilare il form CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti