· 

Passi consapevoli per armonizzare le emozioni

Il passo ha un’importanza speciale per l’essere umano, infatti l’armonia del passo, insieme con la figura eretta e al linguaggio articolato, è uno dei tre doni per cui l’uomo si eleva dalla sfera animale alla sfera sua propria. Secondo Rudolf Steiner, il camminare è l’estrinsecazione di un impulso di volontà e quindi è un’azione. 

Nel passo si possono distinguere nettamente tre fasi ben diverse che corrispondono evidentemente alle tre parti principali del piede stesso: tallone, arco, punta.

Prima fase: l’atto di sollevare il piede. 

Seconda fase: il portarlo avanti. 

Terza fase: il posarlo. 

L’atto di sollevare il tallone indica chiaramente l’impulso di volontà da cui il movimento del passo trae la sua origine. 

Nel distaccare il piede da terra e portarlo avanti nella direzione voluta, entra invece in gioco il pensiero, che dà una direzione all’impulso iniziale della volontà. 

Finalmente nel posare il piede a terra, si ha l’azione. 

L’azione si rivela come “fatto compiuto”, ma nel momento in cui si sta compiendo ad essa si congiunge  il sentimento.

E come nel sollevare il tallone vive l’impulso volitivo e nel dirigere l’arco vive il pensiero, così, nel metter giù la punta del piede, vive il sentimento. 

Perciò nel passo si manifesta anche il temperamento individuale. 

Un carattere collerico, tendente all’azione e impulsivo, appoggerà forte il tallone.

Un temperamento flemmatico o melanconico, più riflessivo, si staccherà poco volentieri dal suolo, ma camminerà piuttosto strisciando lentamente. 

Il temperamento dinamico per eccellenza, il sanguigno, se ne andrà agile e svelto con passo elastico, quasi godendo di ogni contatto del piede con la terra.

Il passo consapevole diviene un meraviglioso esercizio armonizzante dei temperamenti ed è fonte di equilibrio tanto fisico che psichico. La tendenza agli scatti improvvisi e violenti, alle ire sorde, ai timori, la mancanza d’iniziativa, il facile cader preda di esagerate gioie e dolori, tutto ciò viene ad equilibrarsi, producendo una calma interiore salutare per il corpo e l’anima. 

Questo passo così compiuto ha una sua solennità: è tranquillo e quasi ieratico, suscita un sentimento religioso, infonde un senso di purezza e di pace in tutto l’essere dell’uomo e l’ ”essere andati un passo avanti” ha il senso di un’azione compiuta nel corpo e nell’anima.  

L. Rubrianti

 

Tratto da: Euritmia - Lidia Baratto Gentilli


Scrivi commento

Commenti: 0

Sostieni le nostre iniziative e i nostri progetti con una donazione. Grazie

Associazione Culturale Kamala
TEL 393 1365713

C.F. 97900450582 

 

"Il Mistero nelle onde del respiro" di Laura Rubrianti è un libro che nasce negli spazi di silenzio ai quali si può accedere grazie alla meditazione.

Un libro vivo, una esperienza vissuta, una raccolta di scritti che hanno preso forma per divenire strumento prezioso e delicato per accedere alle nostre parti più profonde.

Per rimanere aggiornato su tutte le attività di Associazione Kamala iscriviti alla Newsletter cliccando  nel link sottostante, riceverai tutte le news nella tua mail 

Si applica l'Informativa sulla protezione dei dati personali.


per ogni altra informazione compilare il form CONTATTI

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti